20 February 2019

Come fare (e usare) il brodo di pollo: trucchi e consigli

Perfetto con i tortellini, straordinario come base per le ricette, il brodo di pollo è questo e molto altro. Scopri come prepararlo e usarlo.

Fileni
Come fare (e usare) il brodo di pollo: trucchi e consigli

Quando pensi al brodo di pollo probabilmente immagini tanti ingredienti e lunghe ore di ebollizione. A guardarlo più da vicino, con le sue bolle d’olio che galleggiano, con i profumi che emana e con il suo colore paglierino, in realtà ci sono pochi misteri che si nascondono nel brodo di pollo. Noi ovviamente abbiamo deciso di svelartene una buona parte!

Il brodo di pollo? Fatto in casa è meglio!

Usato come caldo intingolo dove cuocere cappelletti o canederli o come accompagnamento di risotti dai mille sapori, non importa: un buon brodo fatto in casa è l’idea giusta per  pranzi domenicali o calde cene in relax davanti alla tua serie preferita.
Potrebbe sembrarti che sia complicato e lungo il procedimento per preparare il brodo di pollo in casa, ma in realtà questa ricetta non richiede procedimenti complicati o ingredienti misteriosi. E il risultato è di avere il pranzo e l’ingrediente di base per insaporire tante altre ricette i giorni dopo.

Tutto quello che ti consigliamo di fare è di seguire alcuni facili passaggi che ti aiuteranno ad avere pronto un ingrediente molto saporito quanto versatile a ogni occasione.

Cosa si intende per “brodo di pollo”?

Per brodo di pollo si intende quindi il risultato ottenuto facendo bollire carne, verdure e aromi in acqua salata e olio per almeno un paio d’ore. Al termine del procedimento, l’acqua raggiunge un bel color giallo intenso ed emana un corposo odore di carne bollita misto a quello di verdura cotta.

Gli ingredienti che si possono inserire nel brodo sono a tua discrezione e puoi sceglierli in base ai tuoi gusti: non c’è limite alla fantasia in cucina. Assieme alla carne, puoi far bollire carote, sedano, pomodori, ma anche spinaci, patate o quello che vuoi tu (purché sia buono, si intende).

Il risultato di questo procedimento è un liquido non solo caldo e saporito, ma soprattutto un piatto molto nutriente. Infatti, il brodo è un connubio di vitamine, sali minerali e proteine magre. Non è tutto: grazie alla sua particolare forma liquida, il brodo permette naturalmente di fornire acqua al tuo corpo. Due vantaggi in un piatto solo!

Alcuni semplici trucchi

Un buon brodo di pollo non necessita dei più pregiati pezzi di carne. Al contrario: anticamente, il brodo veniva ottenuto da avanzi di ossa con poca carne. In caso preferissi utilizzare parti di carne più ricche, avresti un vantaggio fantastico: puoi cucinare due piatti in una volta!

Non si tratta di cotture a castello o a vapore, è molto più semplice di così. Infatti, gli ingredienti messi a bollire per preparare il tuo brodo di pollo possono diventare un leggero secondo piatto. Come? Con il bollito, naturalmente.
Il bollito è un piatto che si prepara con i soli avanzi di carne del brodo: il pollo cotto assieme alle verdure diventa un ingrediente  molto saporito, creato con fatica zero e senza richiedere tempo in più. Un piatto da gustare da solo con le verdure bollite nel brodo e un po’ di olio extravergine a crudo oppure accompagnato a un po’ di maionese.

Puoi preparare il tuo brodo di pollo anche molto tempo prima, perchè facilmente puoi decidere di cuocere un grosso pentolone di pollo e congelare il tuo brodo in monoporzioni da utilizzare all’occorrenza. Comodo, vero?


 

SE TI È PIACIUTO L’ARGOMENTO, LEGGI ANCHE

SCOPRI TUTTI I PRODOTTI

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.