11 April 2019

Storia di un brunch estivo

Come organizzare questo evento

Fileni
Storia di un brunch estivo

Estate, tempo di aperitivi con vista, grigliate nei parchi, cene in giardino e pranzi al sacco in spiaggia. C’è però un’altra tradizione che spopola da un paio di anni. Non è una colazione e nemmeno una cena o un pranzo. È il brunch domenicale, una soluzione veloce e gustosa che può essere anche molto creativa. Ecco alcuni consigli per prepararlo ad arte.

Cos’è il brunch? Perché fa “festa”?

Brunch riunisce due parole inglesi: breakfast (colazione) e lunch (pranzo) ed è una tradizione molto in voga nei paesi anglosassoni che ormai sostituisce il pranzo domenicale.

Solitamente si prepara di domenica e prevede una proposta di alimenti dolci accompagnati da portate salate. Secondo la tradizione si organizza verso le 10.30, ma può tranquillamente essere preparato per le 11 o 12, a seconda delle abitudini della famiglia e degli invitati.

La disposizione delle vivande è a buffet e tutti i piatti vengono presentati in tavola nello stesso momento. La cosa più bella del brunch è infatti la possibilità di mangiare quello si vuole, alternano il dolce al salato a proprio piacimento.

Dolce: largo spazio alla creatività!

Come dicevamo, il brunch riunisce elementi della prima colazione e del pranzo. Visto che è una sorta di rinfresco che sostituisce entrambi i pasti, in tavola non possono mancare caffè, tè e succhi di frutta, accompagnati da torte, dolcetti, biscotti, pancake, marmellate e fragranti cornetti.
A seconda dei gusti, puoi proporre anche i cereali. Non c’è proprio limite a quello che puoi portare in tavola!

Salato: dalle uova alla grigliata

Assieme al dolce non va dimenticato il salato: largo dunque ad affettati, salsicce, wurstel e toast.
Se vuoi dare al tuo brunch un’impronta americana il consiglio è preparare tanti tipi di uova: sode, strapazzate e all’occhio di bue. Non è male proporre anche qualche insalata o torta salata, ideale per combattere il caldo estivo. Se invece ami la carne grigliata, puoi creare un bel momento conviviale preparando un veloce barbecue con i tuoi amici.

Idee ecologiche per le bevande

Se decidi di offrire ai tuoi ospiti anche bevande più particolari, puoi trasformare il brunch nell’occasione per tirar fuori il tuo lato eco-sostenibile.
L’ultima tendenza in voga è la preparazione casalinga delle bevande. Esistono tantissimi libri che possono aiutarti a preparare da solo cocktail o altre bevande alla frutta, anche leggermente alcoliche.

I più gettonati per l’estate? Tè freddo, succhi di frutta, limoncello, crema di pompelmo, ma anche vino e birra fatti in casa.

Se il brunch non ti convince e preferisci qualcosa di più classico, ecco come preparare un perfetto pranzo della domenica all’italiana.


 

SE TI È PIACIUTO L’ARGOMENTO, LEGGI ANCHE

SCOPRI TUTTI I PRODOTTI

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.