18 May 2017

Cosa mangiare in estate

Come fronteggiare ondate di calore e sbalzi termici? Semplice, seguendo alcuni accorgimenti e scegliendo ricette fresche e colorate. Come quelle che ti proponiamo.

Fileni
Cosa mangiare in estate

Eccoci alla soglia di un’altra estate. Fra poco le temperature inizieranno ad alzarsi ulteriormente e il nostro organismo avrà bisogno di qualche piccolo accorgimento, a livello alimentare, per fronteggiare ondate di calore e sbalzi termici.
Partiamo da una premessa: saltare i pasti non è la giusta soluzione. Anche se l’appetito, in estate,  si affievolisce, non bisogna rinunciare ai tanti “cibi amici” capaci di aiutare il nostro corpo ad affrontare il caldo. Parliamo di verdura e frutta, che possono essere consumate in maniera fantasiosa, magari abbinate a equilibrate e nutrienti ricette a base pollo.
Il tutto, ovviamente, annaffiato da tanta acqua che, mai come in estate, diventa indispensabile alleata di benessere.

Verdura: un colore, una proprietà

Mangiare verdura è importante tutto l’anno, figuriamoci in estate, quando il nostro corpo perde liquidi.
La verdura cruda, molto più della frutta, è un alimento importante e senza effetti collaterali, salvo ovviamente situazioni personali. Consumarla in estate aiuta a rafforzare le difese immunitarie, indebolite dalla alte temperature, digerire meglio e fare il pieno di vitamine, di cui tutti siamo carenti.
Gli esperti consigliano una razione giornaliera di cinque volte, alternando la verdura in base al colore. Perché ogni colore ha una sua importante funzione in estate:

  • verdura verde, rossa e arancione per fare il pieno di antiossidanti;
  • verdura verde e bianca per recuperare energie dopo l’attività fisica o una prolungata esposizione al sole;
  • verdura gialla e arancione per un’abbronzatura sana;
  • verdura verde per depurarsi e difendere immunitario.

Un pieno di frutta 

I frutti di stagione sono un vero e proprio toccasana durante l’estate perché ci aiutano a incamerare l’acqua e i sali minerali persi con la sudorazione.
Quindi, in estate, via libera a pesche, albicocche, ma anche frutti di bosco, anguria e agrumi fino alle gustosissime ciliegie. Il tutto senza esagerare troppo, perché la frutta contiene zuccheri. Buoni, ma pur sempre zuccheri.
La frutta può essere mangiata in qualsiasi momento della giornata, sia da sola per spezzare la fame, ma anche e soprattutto in gustose e fantasiose insalate, abbinate ad altri ingredienti.
Un grande sì anche per la frutta secca, piena di benefici incredibili e senza alcun effetto collaterale. Forse non sai, infatti, che due noci al giorno aiutano cuore e apparato digerente a funzionare meglio.

Pollo, frutta e fantasia

Ed ecco due sfiziose ricette che abbinano alla frutta le proteine del pollo, per un originale, leggero ed equilibrato pasto estivo.
Partiamo con i bocconcini di pollo abbinati a pomodori, avocado, pompelmo rosa e limone: una raffinata insalata per tutte le occasioni, da una pausa pranzo veloce a un picnic sull’erba, fino a una cena gradevole e sfiziosa.
Proponiamo ora una ricetta, perfetta per una cena romantica, che unisce al gusto del pollo uno dei frutti più deliziosi dell’estate: le ciliegie. Ecco la ricetta del petto di pollo alle ciliegie. Lasciati affascinare da questo bizzarro ma squisito accostamento!


 

SE TI È PIACIUTO L’ARGOMENTO, LEGGI ANCHE

SCOPRI TUTTI I PRODOTTI

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.