Primi

Una ricetta gustosa per tre!

Per festeggiare un evento speciale e renderlo indimenticabile vi proponiamo questa ricetta, perfetta per una cena elegante e di gran classe. Si può realizzare in ben tre diverse modalità, tutte ugualmente gustose, e si presta quindi molto bene per essere preparata con ingredienti pregiati che conferiscono a questi piatti una caratteristica ancora più esclusiva, per gourmet d’eccezione!

“Declinazione sulla zuppa di Tarlati in tre varianti: con crostini neri di pollo, colorata allo zafferano con prugne secche, con cappelletti di bietola e pecorino toscano”

Fileni
Una ricetta gustosa per tre!

Poiché ognuna delle varianti proposte richiede diversi ingredienti,
abbiamo scelto di riportare l'occorrente nella sezione sottostante.

PREPARAZIONE

Per la variante con crostini neri di pollo
100 gr. di pollo, 10 gr. di cipolla rossa, 10 gr. di olio extra vergine d’oliva dolce, 120 gr. di fegatini di pollo, 10 dl. di vin santo, 20 gr. di capperi, 20 gr. di filetti di acciuga, 40 gr. di pane toscano, foglie di prezzemolo per decoro, uno spicchio d’aglio, 2 foglie di salvia, un rametto di rosmarino, sale e pepe q.b.

Fate rosolare la cipolla in olio extra vergine, aggiungete l’aglio, le foglie di salvia e il rosmarino. Aggiungete i fegatini di pollo ben puliti e privati del fiele. Fate prendere sapore al tutto e bagnate con vin santo. Quando sarà evaporato togliete dal fuoco. Aggiungete i capperi, il pepe e alcune gocce di limone. Tagliate il pane toscano raffermo e mettete sopra un cucchiaio d’impasto, quindi decorare con foglie di prezzemolo e capperi.

Per la variante allo zafferano con prugne
200 gr. di pollo del Valdarno, 2 gr. di zafferano, 40gr. di peperoni rossi e gialli, 20 gr. di prugne secche, 50 gr. di zucchine, 20 gr. di melanzane, 4 foglie di salvia, 2 spaghetti, 10 gr. di farina, sale e pepe q.b.

Preparate un brodo vegetale con sedano, carote e cipolle. Raggiunta l’ebollizione aggiungete il pollo. A metà cottura unite le prugne secche snocciolate tagliate a quadretti e i pistilli di zafferano. Filtrate e conservate il brodo e le verdure che sono servite per la preparazione dello stesso. Disossate il pollo e tagliate il petto a quadretti. Diluite la farina con dell’acqua fredda, aggiungetela al brodo di pollo e continuate a cuocerlo finché non raggiunge la concentrazione di una crema. Aggiungete la parte aromatica e servite in una coppa decorando con prugne secche, pistilli di zafferano e uno spiedino fritto, fatto con uno spaghetto e verdure miste. Accompagnate con cubetti di pane saltati in una padella antiaderente.

Per la variante con cappelletti di bietola e pecorino toscano
200 gr. di pollo del Valdarno, 100 gr. di bietola già pulita, 50 gr. di ricotta di pecora, 10 gr. di pecorino toscano, 20 gr. di prezzemolo, 20 gr. di farina, 40 gr. di pasta fresca all’uovo, 10 gr. di pane toscano, brodo vegetale, sale e pepe q.b.

Pulite il pollo e cuocetelo nel brodo vegetale. Una volta pronto togliete la pelle e tagliatelo a quadretti. Sciogliete il burro, aggiungete la farina girando con un mestolo di legno. Diluite con il brodo, come nella precedente variante, quindi aggiungete il pollo tagliato a quadretti. Servite con i tortelli ottenuti facendo lessare in acqua bollente salata le bietole scolate, tritate ed amalgamate con sale, ricotta e pecorino grattugiato. Cuocere i tortelli nel brodo di pollo e servirli ben caldi con la zuppa precedentemente preparata, insieme ai crostini di pane tostato e prezzemolo.

Fileni

VINO CONSIGLIATO

 

ti è piaciuta questa ricetta?

Tagga la tua foto @fileni per unirti a
#buonoenaturale

 

SE TI È PIACIUTO L’ARGOMENTO, LEGGI ANCHE

SOCIAL STREAM

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.