Secondi

Petto di pollo all’aceto di riso

Dopo le fritture, la cucina "grassa" carnevalesca, che ci invita più che in altri periodi dell'anno ad assaporare pietanze dolci e consistenti; e nell'attesa dei piatti tipici della tradizione pasquale, magari reinventati con un pizzico di contemporaneità, possiamo sbizzarrirci in cucina con un pizzico di fantasia, ma senza esagerare con le calorie. Perfetto risulta quindi l'abbinamento tra il petto di pollo e un condimento davvero speciale e salutare: l'aceto di riso

Fileni
Petto di pollo all’aceto di riso

– 2 sfilatini di pane integrale
– Olio d'oliva
– 2 cucchiai di aceto di riso
– 300 g. petto di pollo
– 70 g. pomodori ciliegini
– 1 peperone giallo
– 50 g. asparagi
– Tarassaco e dragoncello
– Sale e pepe

PREPARAZIONE

Tagliate a metà i due sfilatini di pane e tostateli in forno: poi bagnateli con con 1,5 dl di aceto di riso. Lasciateli riposare per 15 minuti, quindi conditeli con un filo d'olio di oliva.
Tagliate a pezzetti i pomodorini, gli asparagi, il peperone e mescolateli con un mazzetto di piccole foglie di tarassaco e dragoncello. Cuocete il petto di pollo su ua griglia o una padella antiaderente; quando si sarà raffreddato tagliatelo a tocchetti, mescolatelo alle verdure e condite con una vinaigrette ottenuta emulsionando aceto di riso con olio di oliva, sale e pepe. Distribuite l'insalata sul pane e servite subito.

Fileni

VINO CONSIGLIATO

Vi consigliamo un Bianchello del Metauro.

 

ti è piaciuta questa ricetta?

Tagga la tua foto @fileni per unirti a
#buonoenaturale

 

SE TI È PIACIUTO L’ARGOMENTO, LEGGI ANCHE

SOCIAL STREAM

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.