Piatti unici

Rollatina di pollo alla romana

Questo piatto rappresenta una originale e raffinata versione della classica ricetta del pollo cucinato secondo la tradizione culinaria romana. Agli elementi base costituiti dall'utilizzo di spezie ed erbe aromatiche, quali pepe bianco, maggiorana e rosmarino, e dall'uso della pancetta che arricchisce il sapore delicato del petto di pollo, si sono aggiunti i funghi e le olive per dare ancora più gusto a questo piatto.

Fileni
Rollatina di pollo alla romana

– 400 gr. di pollo
– 4 gr. di sale fino
– 1 gr. di pepe bianco macinato
– 80 gr. di olio extra vergine d’oliva
– 8 gr. di maggiorana fresca
– 8 gr. di maggiorana secca
– 300 gr. di limone
– 400 gr. di vino bianco
– 20 gr. di rosmarino
– 20 gr. di aglio
– 50 gr. di farina
– 50 gr. di cipolla bianca Italia
– 500 gr. di lattuga romana
– 100 gr. di bacon
– 32 gr. di mais mignon
– 200 gr. di melograno
– 50 gr. di fior di latte
– 100 gr. di funghi prataioli freschi
– 100 gr. di olive nere tipo Greta
– 4 gr. di peperoncino

PRODOTTO UTILIZZATO

Pollo busto

guarda prodotto

PREPARAZIONE

Il petto di pollo dovrete dapprima sgrassarlo, dopodiché lo taglierete a fettine e lo appaittirete. Fate marinare per circa 35-40 minuti le fettine a crudo in una bacinella con olio extra vergine d’oliva, pepe bianco schiacciato, succo di limone, foglioline di timo, maggiorana e rosmarino tritato. Scolate dalla marinatura, adagiatevi del bacon saltato in padella ed aromatizzate con timo e maggiorana. Mettete sopra alcune foglie di lattuga passate in acqua bollente per qualche istante e spalmate una crema di funghi trifolati con olio, cipolla, aglio e peperoncino. Sulla crema disponete una julienne di fior di latte, quindi arrotolate il tutto e disponetelo nella rete per l’arrosto. Spolverate con farina e fate rosolare in una casseruola con olio d’oliva extra vergine. A rosolatura ultimata bagnate con del vino bianco, facendo ben evaporare, e ultimate la cottura in forno ad una temperatura di 150°-160°. Girate di tanto in tanto la rollatina al fine di non far indurire eccessivamente la parte esterna. A cottura ultimata abbellite con la decorazione di lattuga alla romana, mais mignon, olive e melograno. È un piatto che può essere servito sia caldo che freddo.

Fileni

VINO CONSIGLIATO

Con questo piatto è perfetto un Bianco Antino “Casale Del Giglio”.

 

ti è piaciuta questa ricetta?

Tagga la tua foto @fileni per unirti a
#buonoenaturale

 

SE TI È PIACIUTO L’ARGOMENTO, LEGGI ANCHE

SOCIAL STREAM

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.