fbpx
17 January 2019

Un perfetto pollo gratinato: trucchi e tecniche

Che buono il pollo gratinato! Prepararlo, poi, è anche semplice e veloce. Ecco come dare una saporita marcia di più alle tue ricette.

Fileni
Un perfetto pollo gratinato: trucchi e tecniche

Partiamo da una domanda: sei in grado di resistere alla crosticina dorata di una lasagna, di un pomodoro arrosto o di una coscia di pollo?  Noi no, e nemmeno i bambini, che solitamente mangiano la crosta lasciando tutto il resto del cibo da parte.
Perché? Perché un cibo al gratin è praticamente irresistibile.
Grattiamo via la superficie e scopriamo quindi qualcosa in più su questa tecnica di cottura il cui nome deriva, appunto, dal termine francese “grattare”.

Cosa vuol dire cucinare un pollo al gratin?

“Al gratin” è un particolare, gustoso e conosciuto metodo di cottura che consente di ottenere un mix di sapori molto piacevole.
Un cibo gratinato si ottiene cospargendo la sua superficie con un composto chiamato “gratin”, a base di pane grattato, olio, prezzemolo (e anche aglio) e cuocendo in forno ad alta temperatura.
Sopra i 180°, infatti, si verifica la reazione di Maillard, processo studiato e scoperto dall’omonimo chimico francese, ovvero un’interazione tra proteine e carboidrati che forma sui cibi la tipica crosta gratinata.
In questo modo è possibile ottenere un piatto croccante e dorato in superficie e non troppo asciutto all’interno.
Per la pasta, vale la stessa regola ma cambia il composto: in questo caso il gratin è a basa di formaggio grattugiato e besciamella (o fiocchetti di burro).

Pollo gratinato: i trucchi

Ora entriamo nel clou dell’arte culinaria, scoprendo alcuni trucchi utili per ricevere un voto alto a fine cena.
Prima di tutto, per ottenere un cibo gratinato, è possibile procedere in due modi: o cuocere l’alimento in un’unica soluzione oppure cuocerlo in due tempi, aggiungendo il gratin solo in fase finale.
I risultati migliori si ottengono ovviamente cuocendo al forno, ma ti svegliamo un segreto: anche in una padella antiaderente – in caso di cena veloce a base di petti di pollo – è possibile ottenere un buon risultato.
Per cuocere usa la funzione “grill” oppure, se il tuo forno non ne è provvisto, preriscaldalo molto bene. Allora stesso modo posiziona in alto la teglia perché sia il più possibile vicina alla fonte di calore.
Per evitare la cottura eccessiva sui lati, come spesso capita con le lasagne, puoi inserire il recipiente contenente il cibo in uno più grande con acqua. In caso d’intolleranza al glutine, invece, nessun problema! È possibile ottenere un ottimo risultato utilizzando un trito di frutta secca.

Ricette di pollo gratinato da copiare

Anche noi di Fileni amiamo il pollo gratinato. E infatti nel nostro ricettario puoi trovare tante di quelle ricette gratinate (e presunte tali) che farebbero impallidire anche il buon Artuso Pellegrini.
Per facilitarti la ricerca, ne abbiamo selezionate cinque per te:

Filetto gratinato ai pistacchi e olive
Cosce di pollo gratinate
Alette di pollo aromatiche
Pollo con Quinoa soffiata
Pollo ai pistacchi

Buon appetito e buon gratin!


 

SE TI È PIACIUTO L’ARGOMENTO, LEGGI ANCHE

SCOPRI TUTTI I PRODOTTI

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.