15 September 2016

Tre consigli per preparare spiedini di pollo indimenticabili

Marinatura, cottura e… l’ultimo consiglio è solo per veri specialisti. Ecco i nostri trucchi per far invidiare i vostri spiedini di pollo da tutti i vostri ospiti

Fileni
Tre consigli per preparare spiedini di pollo indimenticabili

C’è poco da fare: poche ricette sono in grado di accontentare ogni palato come gli spiedini di pollo. Pensate alle grigliate o alle cene in compagnia: sono adatti a bambini e adulti, sono leggeri da digerire e soprattutto sono facili e veloci da preparare. Se volete fare colpo sui vostri ospiti, seguite questi consigli da campioni.

Marinatura, per un gusto unico

Per un sapore più intenso, prima della cottura consigliamo di immergere lo spiedino in una salsa marinata: potete farne di diversi tipi, a seconda del gusto che deve acquisire la carne. La classica è costituita da olio, limone, rosmarino e origano, ma potete osare e copiare gli americani che usano il buttermilk, il latticello, che rende il pollo tenerissimo. Se volete una salsa più particolare, potete preparare quella consigliata dallo chef Simone Rugiati: succo di limone, un cucchiaino di miele di castagno, un cucchiaio di curry, uno di olio e uno di senape. In genere, basta lasciar riposare il pollo per un quarto d’ora, ma potete lasciarlo anche molto di più.

Cottura, minuto per minuto

Ci sono diversi modi ovviamente per cuocere gli spiedini di pollo. In ogni caso, il segreto è il tempo. Se scegliete la piastra di ghisa, è una questione di minuti: quelli necessari per far scaldare la piastra prima della cottura. Se usate la padella, ungetela con un po’ di olio e spalmatelo con un tovagliolo su tutto il fondo. Lo stesso vale per il forno. Fate cuocere su un lato per qualche minuto e poi girate sull’alto lato, tenendo sempre sott’occhio la cottura.

Se siete eletti del barbecue invece, rigirate spesso gli spiedini e occhio a non bruciarli troppo, bagnando la carne con un po’ di olio.

E… spazio alla fantasia

Il gusto di uno spiedino di pollo si basa anche su ciò che lo accompagna: se li preparate da soli, divertitevi con le verdure: peperoni, pomodori, cipolle, zucchine, funghi, carote. Se volete, aggiungete anche pezzetti di wurstel o pancetta, fate pure, soprattutto se cuocete con il barbecue. E se ancora non vi accontentate, ecco le ricette degli spiedini di pollo libanesi, con gamberi o con lime e prugne. Buona cottura!


 

SE TI È PIACIUTO L’ARGOMENTO, LEGGI ANCHE

SCOPRI TUTTI I PRODOTTI

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.