17 January 2019

Ricette di pollo dal mondo: la Penisola Balcanica

Partiamo per un viaggio alla scoperta della migliori ricette di pollo dal mondo. Prima tappa? La Penisola Balcanica, tra zuppe e spezzatini.

Fileni
Ricette di pollo dal mondo: la Penisola Balcanica

Alcuni lo chiamano “ayam” (in Indonesiano), altri “pulë” (in Albanese), altri “kotópoulo” (in Greco), “frango” (in Portoghese) o “vištiena” (in Lituano): di cosa stiamo parlando? Dell’ingrediente che mette d’accordo uomini, donne, bambini: il pollo!
Non solo nelle fattorie italiane quindi, ma anche nelle tradizioni culinarie internazionali è possibile trovare specialità a base di questa tenera carne, abbinata ai prodotti della cultura gastronomica locale e verdure di stagione.
Per questo abbiamo organizzato un viaggio alla ricerca delle più appetitose ricette di pollo dal mondo.
Metti in valigia un po’ di curiosità e parti con noi!

La Penisola Balcanica

La prima tappa di questo viaggio nella cucina del mondo inizia vicino a casa. Dall’altra parte del mare Adriatico, infatti, si trova un’ampia zona ricca di tradizioni culinarie interessanti: la Penisola Balcanica.
Il nome “Balcani” – “monte” in turco – deriva da quello dei monti che attraversano la penisola. La regione comprende invece diversi paesi, tra i quali l’Albania, la Bulgaria, la Croazia e la Grecia.  Qui il pollo viene cucinato in tante combinazioni in base alle tradizioni e ai gusti della popolazione del luogo.

Ecco quindi per te qualche spunto balcanico per creare piatti etnici a base di pollo.

L’Albania e il suo pollo con carciofi e piselli

L’Albania è uno dei più affascinanti paesi che si trovano dalla parte opposta del Adriatico. Una terra forte: per le persone che la popolano, per le tradizioni che si tramandano e per i sapori utilizzati per creare ricette dal gusto internazionale. In questo ambiente, il pollo diventa un ingrediente indispensabile per accompagnare verdure e aromi che si armonizzano in ricette etniche piene di gusto. Il piatto che stiamo per presentarti è molto saporito e degno di un grande pranzo domenicale con tutta la famiglia. Ecco come si fa!

Pollo con carciofi e piselli: cuoci al dente in una pentola con acqua salata i cuori di carciofo e scolali. Poi, prepara un soffritto di cipolla e aggiungi i piselli e successivamente la passata di pomodoro. Una volta che il pomodoro sarà meno liquido, metti in padella anche i carciofi con un po’ di brodo. Una volta evaporato il brodo, aggiungi in padella anche il pollo e termina la cottura. Semplice, vero?

La Bulgaria, patria di confortevoli zuppe

Questa terra ospita una grande varietà di culture e per questo è facile trovare tante specialità invitanti. In un crocevia di tradizioni ricche di storia e fascino, spicca tra tutti un timido ingrediente capace di equilibrare i sapori più diversi. Ancora una volta, il pollo diventa protagonista e accompagna ogni pasto con il suo sapore delicato e con la sua leggera consistenza.
Ecco quindi immancabilmente una ricetta da replicare in tantissime occasioni.

Zuppa con pollo e verdure: prepara una pentola grande dove far bollire un pollo intero in acqua con sale e pepe in grani, poi separa le ossa dalla carne e tieni solo quest’ultima. Soffriggi nel burro e un po’ d’acqua carota, sedano e cipolla, fino ad ammorbidire le verdure. Poi aggiungi poca farina e infine  la carne tagliata in pezzi grandi e lascia bollire dieci minuti. Infine, incorpora un uovo sbattuto e un po’ di latte nella padella e mescola fino a raggiungere la consistenza desiderata. A questo punto la zuppa può essere servita!

La Croazia e la sua Peka

La vicina Croazia presenta i suoi affascinanti panorami, capaci di emozionarti e di coinvolgerti senza lasciarti più partire. Qui, vengono preparate ricette riconosciute in tutto il mondo e il pollo, carne versatile e perfetta per le cotture lente, è molto apprezzato. Se parliamo di ricette croate, merita speciale attenzione la Peka, un piatto tipico preparato in una pentola con coperchio a campana – detta cripnja – utilizzata per la cottura alla brace.

Peka con pollo: inizia lavando e tagliando a pezzi grossi il pollo, le patate, le zucchine, una cipolla, le carote e due peperoni. Nella padella, aggiungi olio, le verdure e il pollo con un rametto di rosmarino. Copri la padella con il suo coperchio e mettila sotto la brace per un’ora. Fatto questo, mescola il contenuto della padella e aggiungi un po’ di vino bianco, sale e pepe a piacere. Passata mezz’ora di cottura alla brace, puoi gustare la tua Peka!

La Grecia, dove pollo e Tzatziki sono un connubio a tutto gusto

Una terra affascinante e misteriosa, la Grecia è da sempre considerata la patria di una delle più antiche civiltà. La tradizione culinaria greca è oggi diffusa ben oltre i confini nazionali e sono ancora più riconoscibili i tanti piatti tipici che vengono apprezzati in tutto il mondo. Le ricette greche a base di pollo sono diverse e le puoi ripetere facilmente a casa tua. Quella che abbiamo scelto per te è freschissima e perfetta per le tue giornate d’estate.

Insalata alla greca con salsa Tzatziki: prima di tutto parti dalla salsa. Pulisci e taglia a metà un cetriolo, elimina i semi e grattugia la polpa. Togli l’acqua in eccesso pressando la polpa, aggiungi aglio tritato, aceto, yogurt e olio a piacere. Lascia in frigorifero un’ora. A questo punto, il gioco è quasi fatto! Ti basta aggiungere usare la salsa come condimento a un’insalata con pollo cotto in padella, pomodori crudi, olive e basilico greco.

Due consigli in più:
1) per un sapore più forte, puoi mettere in acqua fredda una cipolla piccola e lasciala riposare un quarto d’ora, strizzarla dell’acqua in eccesso e aggiungi questa polpa di cipolla alla tua insalata;
2) Prova anche la nostra ricetta “Bontà filzate con salsa Tzatziki“.


 

SE TI È PIACIUTO L’ARGOMENTO, LEGGI ANCHE

SCOPRI TUTTI I PRODOTTI

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.