1 November 2016

Cosa mangiare in inverno: come cambiare (in meglio) le proprie abitudini alimentari

Il Generale Inverno è alle porte: come difendersi e preparare il proprio organismo al freddo? Con un’alimentazione sana ed equilibrata. Ecco i nostri consigli

Fileni
Cosa mangiare in inverno: come cambiare (in meglio) le proprie abitudini alimentari

L’inverno è per eccellenza il tempo del riposo, della calma, della casa. E del buon cibo, ovviamente. Curare la propria alimentazione in inverno è d’obbligo, per evitare malanni e per approfittare del tempo trascorso in casa con più gusto. Si possono provare nuove ricette, utilizzare nuovi ingredienti, anche se, alcuni più di altri, sono consigliati proprio per la stagione fredda. Ecco i nostri consigli con i cibi e gli alimenti da mangiare durante la stagione invernale.

Sì alle vitamine, sì a frutta e verdura

Mangiare frutta e verdura (almeno 5 porzioni al giorno) fa sempre bene, sia in inverno sia in estate. D’inverno però è necessario assumere alimenti che contengano molte vitamine, come gli agrumi: dei concentrati di vitamina C con proprietà antiossidanti che stimolano il sistema immunitario e contrastano tosse e raffreddore. Via libera quindi a buone spremute di arance, o pompelmo; a mandarini e clementine. Ma anche a frutti come mele, melograni, pere e frutta secca (noci, mandorle, nocciole e arachidi). E per fare il pieno di altre vitamine, dobbiamo approfittare anche degli amici vegetali: le vitamine A, C, E e K insieme a fosforo e fibre sono presenti in zucche, cavoli, broccoli, cime di rapa, verza e carciofi.

Tuffiamoci nelle zuppe e nei brodi

Ma l’inverno è anche la stagione della zuppa e del brodo: alimenti ideali per contrastare le rigide temperature esterne. Zuppe calde, come quelle d’avena sono buonissime, specie se insaporite con delle ossa di pollo, per esempio. Brodi di carne e minestroni sono valide alternative: se ne possono preparare di ogni tipo e molto, molto gustosi. Aggiungete un po’ di aglio e peperoncino, che hanno proprietà antimicrobiche ed avrete degli ottimi antidoti contro i malanni di stagione.

Spazio alle spezie

Se amate i sapori forti e non vi lasciate spaventare da nuove emozioni, aggiungete ai vostri piatti invernali delle spezie: curry, paprica e peperoncino sono fonti di acido acetilsalicilico, un importante principio attivo antinfiammatorio. Basta invece una spolveratina di zenzero sulle vostre zuppe e otterrete un rimedio naturale contro tosse, raffreddore e mal di gola. Anche la curcuma è antiinfiammatoria e immunostimolante; mentre la cannella allevia i sintomi della tosse e del raffreddore.
Questi sono i nostri consigli per una corretta alimentazione durante il periodo invernale: ne avete degli altri da suggerirci?


 

SE TI È PIACIUTO L’ARGOMENTO, LEGGI ANCHE

SCOPRI TUTTI I PRODOTTI

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.