fbpx
28 November 2019

Come cucinare il petto di pollo (all’insegna della creatività!)

Quattro consigli semplici e veloci per rendere più gustoso il petto di pollo.

Fileni
Come cucinare il petto di pollo (all’insegna della creatività!)

Il petto di pollo è triste, è un piatto da “influenza”, è un ingrediente da scegliere solo se si è a dieta. Quante false credenze attorno al petto di pollo! Eppure, con il suo sapore delicato, è una delle carni più versatili che esistano. Dalla frutta alla verdura, dalle spezie alle salse fino ad arrivare a fumanti sughi, non esiste ingrediente che non si abbini perfettamente a questo tipo di carne. Noi e il nostro ricettario lo sappiamo bene. Tuttavia, ci piace ribadire i concetti: ecco quindi come cucinare il petto di pollo all’insegna della creatività.

Con una marinatura a base di salsa Teriyaki

Il pollo in salsa Teriyaki è un grande classico della cucina giapponese. Buono e saporito, stupisce ogni palato perché dona alla carne quel tocco sfizioso in più che serve, soprattutto quando scarseggia il tempo per una ricetta elaborata.
Questa famosa salsa è realizzata unendo salsa di soia, mirin, zucchero e altri ingredienti, e tendenzialmente accompagna pietanze nipponiche a base di anguilla o piatti di carne o di verdura.
La salsa la puoi anche preparare in casa, ti basta versare in un pentolino la salsa di soia, aggiungere il sakè, lo zucchero di canna, l’aglio e lo zenzero sbucciato e grattugiato. Lo zenzero puoi anche grattugiarlo sopra la carta assorbente da cucina e poi strizzarla ricavandone il succo. Poi ti basterà far bollire per un paio di minuti il tutto finché lo zucchero si sarà sciolto.
Finita la preparazione, ti basterà lasciar marinare il pollo in frigorifero con 1/3 della salsa preparata e usare il resto in fase di cottura.

Con un’impanatura a base di erbe aromatiche

L’impanatura è una soluzione facile e veloce per cucinare il petto di pollo in maniera creativa.
In una delle nostre stuzzicanti ricette abbiamo provato ad abbinare al pollo il gusto deciso dell’erba cipollina.
Il risultato? Da leccarsi i baffi. E il procedimento? Ancora più semplice.
Prima abbiamo marinato il pollo in un composto a base di aceto, miele e curry per circa 30 minuti. Poi abbiamo pulito timo ed erba cipollina, frullandoli con un po’ di mollica di pane, un pizzico di sale e l’olio.

Con semi e frutta secca

L’ultima tendenza in fatto di carne impanata è optare per ingredienti creativi e insoliti.
Tra i più gettonati al momento ci sono senza ombra di dubbio la frutta secca in granella e i semi, oltre a quinoa e miglio soffiato.
Qualche tempo fa, in un momento di sperimentazione, abbiamo usato mandorle, semi di zucca e un po’ di pane grattugiato per preparare un trito gustoso per i nostri spiedini. Anche in questo caso, prima di procedere con l’impanatura, abbiamo marinato il pollo nell’uovo sbattuto insaporito con sale e pepe. In meno di mezz’ora, siamo riusciti quindi a creare una ricetta veloce e, al tempo stesso, indimenticabile.

Con una gustosa farcitura

Salse, granella di semi e frutta secca, triti con erbe aromatiche: quale altra idea per cucinare il petto di pollo?
Sicuramente gli involtini sono una soluzione salva cena da sperimentata.
Talvolta bastano pochi semplici ingredienti, come formaggio e prosciutto. Altre è possibile osare di più scegliendo un ripieno a base di frutta secca e ricotta, capperi e olive oppure speck e gorgonzola.
Quando si è trattato di preparare i nostri rotolini di pollo, abbiamo scelto un ripieno davvero incredibile: mortadella, noci ed erba cipollina. Anche in questo caso, lo stomaco ha ringraziato!


 

SE TI È PIACIUTO L’ARGOMENTO, LEGGI ANCHE

SCOPRI TUTTI I PRODOTTI

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.