19 July 2005

Cibi dietetici, tutta la leggerezza del vapore

Mangiare sano e leggero con la cottura al vapore

Fileni
Cibi dietetici, tutta la leggerezza del vapore

La cottura al vapore è il metodo ideale da scegliere se si vuole seguire un’alimentazione sana e dietetica. Il vapore è una tecnica molto antica, usata da cuoche esperte per riscaldare alcuni cibi e soprattutto ha una lunga tradizione nella preparazione dei cibi in Oriente. Ora sta avendo un periodo di grande diffusione, grazie alle sue preziose caratteristiche, e anche grandi chef utilizzano questa tesnica raffinata per le loro specialiprelibatezze.

Con questo sistema il cibo cuoce grazie al calore umido dell’acqua in ebollizione, evitando il contatto diretto dell’alimento con l’acqua e la dispersione delle sue proprietà. Inoltre i cibi possono cuocere a temperature relativamente basse, inferiori ai 100 gradi, ottenendo così perdite bassissime di vitamine, sali minerali e proteine. Gli alimenti infatti assorbono umidità e aromi, senza cedere praticamente nulla del proprio contenuto: tutte queste sostanze infatti si coagulano in loco restando all’interno dell’alimento. Fa eccezione il grasso, che a contatto con il calore si scioglie: avremo così cibi più leggeri e allos tesso tempo saporiti. I cibi mantengono pressoché inalterati gli aromi, quindi la cottura al vapore permette di evitare o limitare al massimo l’uso di condimenti, che in ogni caso, a causa della bassa temperatura, non cuociono mantenendo così le preparazioni molto più leggere e digeribili.

La cottura al vapore rappresenta la scelta ideale per preparare le carni bianche (di pollo e di maiale su tutte), conservandone al meglio il profumo e la compattezza; le verdure sode e compatte (patate, zucchine, cavolfiori) soprattutto se tagliate in pezzi uguali, ma anche quelle in foglia (spinaci, bietole…); i pesci poco grassi (spigole, orate..).  E’ possibile ridurre in pezzi gli alimenti da consumare, per rendere i tempi di cottura più rapidi.

In commercio si possono trovare numerose attrezzature per la cottura al vapore: dalle pentole apposite con cestelli sovrapponibili, ai cestelli in bambù della cucina cinese, reperibili nei negozi “etnici”, fino a pratici ed economici cestelli ed accessori che potrete trovare in qualunque supermercato. Per la cottura al vapore da tempo la tecnologia ha messo a disposizione uno strumento davvero prezioso: la pentola a pressione. È un utensile in cui i vantaggi e i benefici della cottura a vapore si uniscono alla rapidità della preparazione. La temperatura che si sviluppa raggiunge i 125 °C e questo consente una drastica riduzione dei tempi. Adatti per la cottura a vapore sono i cestelli di bambù, tipici della cucina orientale, da usare insieme al wok, tipico strumento adatto per preparare i classici piatti saltati. Ovviamente, qualora non avessimo a disposizione una pentola a pressione o i più raffinati cestelli di bambù, basta ricorrere ad una pentola nella quale avremo collocato un cestello in acciaio o un piccolo recipiente in coccio.


 

SE TI È PIACIUTO L’ARGOMENTO, LEGGI ANCHE

SCOPRI TUTTI I PRODOTTI

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.